La tigre

 

Una tigre aveva due seguaci: un leopardo ed uno sciacallo. Ogni volta che la tigre azzannava una preda, lei mangiava quel che poteva e lasciava i resti al leopardo e allo sciacallo. Un giorno successe però che la tigre uccise tre animali: uno grosso, uno medio e uno piccolo.
"E ora come li dividiamo?" chiese la tigre ai suoi due seguaci.
"Semplice", rispose il leopardo. "Tu prendi il più grande, io prendo il medio e quello piccolo lo diamo allo sciacallo."
La tigre non disse nulla, ma con una zampata sbranò il leopardo.
"Allora, come li diviamo?" chiese di nuovo la tigre.
"Oh, Maestà" rispose lo sciacallo. "Il pezzo più piccolo lo prendi per colazione, quello grande lo tieni per pranzo e quello medio lo mangi a cena."
La tigre era sorpresa.
"Dimmi, sciacallo, da chi hai imparato tanta saggezza?"
Lo sciacallo per un po' esitò, poi con l'aria più umile che riuscì a metter su rispose:
"Dal leopardo, Maestà".

 

[ torna alla sezione leggende ]